top of page

Costantino Nivola - Stephen Wise Towers Playground, NYC

Aggiornamento: 22 feb

Dopo un restauro durato due anni, i diciotto cavallini modernisti di Costantino Nivola (1911-1988) sono tornati finalmente alla loro collocazione originaria nell’area giochi delle Stephen Wise Towers, Upper West Side di New York. Queste sculture sono parte di un progetto di arte pubblica realizzato dall'artista nel 1964 in collaborazione con l'architetto Richard Stein.


Nella primavera del 2021, il Museo Nivola di Orani, in Sardegna, aveva diffuso la notizia che le sculture dell’artista erano state improvvisamente e violentemente rimosse da manodopera poco qualificata, chiamata a riparare una perdita d'acqua sotto l'area di installazione del parco giochi. L'intervento era stato eseguito nell'ambito di un più ampio progetto di riqualificazione urbana volto a rinnovare l'area residenziale e pedonale delle Wise Towers.

Per procedere alla riparazione, erano state incautamente tagliate a colpi di mazza le gambe delle sculture realizzate da Nivola con la tecnica del sand-casting, da lui ideata e utilizzata per la prima volta nel 1953 per la decorazione dei Morse ed Ezra Stiles Colleges dell'Università di Yale. Gli zoccoli dei cavallini erano rimasti invece fissati al pavimento.


Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York. Credit: Fondazione Nivola


Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York. Credit: Fondazione Nivola


Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York. Credit: Fondazione Nivola

Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York 2020.

Credit: The Irwin S. Chanin School of Architecture Archive


Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York 2021.

Credit: Zachary Small - The New York Times


Fortunatamente, dopo una pronta mobilitazione a mezzo stampa, la Fondazione Nivola e gli eredi Nivola, con il supporto della Cooper Union School of Architecture, erano riusciti a raggiungere in tempi rapidi un accordo con il Pacts Renaissance Collective (l'azienda incaricata dei lavori di riqualificazione delle Wise Towers) per restaurare e reintegrare le sculture moderniste in situ.


Il complesso lavoro di restauro è stato condotto sotto la supervisione di Edward G. Fitzgerald della Jablonski Building Conservation, Inc.

Fitzgerald ha chiesto agli appaltatori di rimuovere tutti gli zoccoli rimasti sul terreno e ne ha documentato meticolosamente le condizioni. Le parti recuperate erano in condizioni peggiori dei cavalli così che è stato necessario ricostruirle ex-novo: un compito impegnativo dal momento che fare un calco delle parti danneggiate risultava impossibile.

Approfondendo le ricerche sui progetti pubblici di Nivola negli Stati Uniti, Fitzgerald ha scoperto che alcune versioni in vetroresina dei cavalli dell'artista erano ancora conservate in una scuola di Columbus, nell'Indiana, città famosa per la sua vasta collezione di architettura modernista.


Per ricreare le parti mancanti nel corpo delle sculture, Fitzgerald e il suo team hanno realizzato uno stampo in silicone dalla versione in vetroresina di Columbus. Hanno attaccato inserti di metallo alle sculture in cemento per ancorare le parti mancanti e hanno fissato lo stampo in silicone su ciascuna di esse. Dopodichè, hanno riempito lo stampo in silicone, in corrispondenza con le parti mancanti, con una miscela di schiuma e argilla per farle combaciare più precisamente con le proporzioni delle sculture. Una volta ricreati gli elementi che erano stati danneggiati, tra cui code e nasi tagliati in precedenza da vandali, lo stampo in silicone è stato rimosso.




Costantino Nivola. Le sculture in deposito prima del restauro, New York 2021.

Credit: Jablonski Building Conservation


Produzione dello stampo in silicone dagli originali modelli in vetroresina recuperati presso la Richard Elementary School in Indiana


Pittura, graffiti, scultura, grafica e ceramica: il contributo di Costantino Nivola all’arte del Ventesimo secolo è stato fondamentale.

Il sand-casting (bassorilievo ottenuto colando il calcestruzzo in appositi stampi modellati con la sabbia) veniva a Nivola dall’esigenza di integrare la scultura nello spazio architettonico, rendendola non semplice ornamento ma parte integrante e fondamentale del processo costruttivo.

Da Le Corbusier - che conobbe nel 1946, pochi anni dopo il suo arrivo negli Stati Uniti per sfuggire alle persecuzioni razziali - Nivola imparò l'importanza di ogni elemento nell'assolvere una funzione plastica in stretto rapporto con l'architettura.


È una splendida notizia che i cavallini delle Wise Towers siano stati restaurati con successo e che siano tornati al loro posto nei colori originali (bianco, nero e grigio). Persone di tutte le età possono ora tornare a vivere questo amato playground nella sua integrità insieme agli altri componenti originali: il murales a graffito, le due piramidi della fontana e le due sculture tridimensionali sulla 90a strada.

Il progetto organico di Nivola alle Wise Towers è la più grande opera d'arte pubblica mai realizzata dall'artista per la città di New York.


Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York. Credit: Fondazione Nivola

Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York, novembre 2023. Credit: Fondazione Nivola

Costantino Nivola. Stephen Wise Recreation Area, New York. Credit: Fondazione Nivola



bottom of page